Alika ucciso dal razzismo e dall’”anti-razzismo di unità nazionale”

Alika Ogorchukwu è stato vittima del razzismo due volte. La prima volta, che ha segnato la fine della su vita per mano di un operaio di 32 anni, Filippo Ferlazzo, il 29 luglio a Civitanova Marche. La seconda volta dalla campagna politica e sociale che nega il carattere razzista dell’omicidio e da quella ancora peggioreContinua a leggere “Alika ucciso dal razzismo e dall’”anti-razzismo di unità nazionale””

Jayland Walker

La sera del 27 giugno 2022, poco dopo la mezzanotte e in una sera come tante a Akron città dell’Ohio, un giovane nero di 25 anni viene fermato per una violazione del traffico della strada. Al primo controllo Jayland prova ad evitare il controllo ripartendo con la macchina.Perchè prova a scappare? La domanda non èContinua a leggere “Jayland Walker”

Roe contro Wade: una svolta verso dove?

Dalla rivolta contro l’oppressione della razza, alla lotta contro l’oppressione della donna (lungo la linea dell’oppressione di classe basata sulla linea del colore). «La femminilità divina non è più divina. Amici miei, lei è in un tragico caos.» una anonima ragazza di Austin, Texas, Stati Uniti – fine giungo 2022 L’America si divide di nuovoContinua a leggere “Roe contro Wade: una svolta verso dove?”

Disaffezione alle armi

La guerra perde di attrattiva tra le truppe Ucraine. Prima le donne di Khust in Transcarpazia, che hanno protestato di fronte al distretto militare di reclutamento (fino a fare irruzione nell’ufficio militare ed infrangerne le finestre) contro l’invio dei propri figli e mariti nella macelleria del fronte sul Donbass. È di questi giorni la reazioneContinua a leggere “Disaffezione alle armi”

Benvenuta Shanghai

Shanghai e la Guerra in Ucraina Le scene da Shanghai di ventenni e trentenni che spontaneamente in molti quartieri violano il lockdown e rivendicano il cibo, rifornimenti alimentari e in taluni casi se lo vanno a prendere in massa, tutti rigorosamente con la mascherina al volto, qualche cosa ci trasmette per il futuro: Benvenuta ShanghaiContinua a leggere “Benvenuta Shanghai”

Ukraine: questions on internationalism and the «community»

English translation of the italian text Ucraina: domande sull’internazionalismo e la «comunità». Following the two articles of this blog, The truth in wartime [“La verità in tempo di guerra“] and The mobilization that does not exist and the internationalist expectation [“La mobilitazione che non c’è e l’aspettativa internazionalista“], some sporadic events are happening in the stalemate of an ongoing militaryContinua a leggere “Ukraine: questions on internationalism and the «community»”

Ucraina: domande sull’Internazionalismo e la «comunità»

text in English In seguito ai due articoli di questo blog, La verità in tempo di guerra e La mobilitazione che non c’è e l’aspettativa internazionalista, alcuni fatti sporadici stanno accadendo nello stallo di un conflitto militare in atto (stallo che incuba maggiori incertezze che motivi di tranquillità) all’interno di una fiume nazionalista che rischiaContinua a leggere “Ucraina: domande sull’Internazionalismo e la «comunità»”

The Canadian Freedom Convoy

God does not play dice with the universe Albert Einstein He responds with this sentence to Niels Bohr whose scientific theory tended to completely deny the principle of scientific determinism in the face of the limits of understanding of new phenomena in the world of physics according to the canons of traditional mechanical physics. EnglishContinua a leggere “The Canadian Freedom Convoy”

Portland ore 20:00 circa, in un sabato sera qualunque

Le sparatorie del capitalismo: nel nome di Amir Locke, solidarietà a Portland Sabato sera 19 febbraio verso le 20:00, ora locale di Portland. Era programmata questa manifestazione contro l’ennesimo omicidio di un ragazzo nero, Amir Locke, da parte della polizia di Minneapolis il 2 febbraio scorso.Un fatto che ha fatto riemergere la rabbia tra tantiContinua a leggere “Portland ore 20:00 circa, in un sabato sera qualunque”