Il Coronavirus di Novak Djokovic

Quando la mobilitazione dei lavoratori, contro o indifferenti alla campagna vaccinale di massa capitalistica, si nullifica di fronte alle generali contraddizioni del tempo del coronavirus. Novak Djokovic, star del tennis mondiale, è sotto la lente di una campagna giornalistica mondiale, che va al ben al di là del meme internet o della cronaca scandalistica cheContinua a leggere “Il Coronavirus di Novak Djokovic”

Non chiamatela fatalità

Yaya Yaifa ucciso dal profitto in un magazzino di SDA Poste Italiane a Bologna. Yaya Yaifa era al sul terzo giorno di lavoro, aveva 22 anni ed era emigrato dalla Guinea Bissau. Sicuramente ingaggiato come lavoratore somministrato in SDA Poste Italiane presso il suo grande magazzino (dove è rimasto ucciso ieri 21 ottobre 2021) situatoContinua a leggere “Non chiamatela fatalità”

Di eroi e del recinto del consentito… (sulla sentenza Lucano da Campagne in Lotta)

Ricevo da Campagne in Lotta questo loro articolo, il cui titolo per esteso è Di eroi e del recinto del consentito: una riflessione su repressione e solidarietà alle lotte al di là della sentenza a Mimmo Lucano. Che cos’è il recinto del consentito? Campagne in Lotta ce lo spiega perfettamente, colmando o chiarendo anche alcuneContinua a leggere “Di eroi e del recinto del consentito… (sulla sentenza Lucano da Campagne in Lotta)”

The war against immigrants and the anachronistic struggle for working class wage at the time of the general crisis and the coronavirus

Original Italian writing 15th February 2021 The title may seem absolutely provocative, but the emerge of a new proletarian monster with mestizo characters requires the use of the term “anachronistic” when the forms of class struggle referred to are those determined during the development of forces and capitalist relations of a whole previous cycle that characterizedContinua a leggere “The war against immigrants and the anachronistic struggle for working class wage at the time of the general crisis and the coronavirus”

La guerra agli immigrati e l’anacronistica lotta per la difesa del salario al tempo della crisi e del coronavirus

Il titolo può sembrare assolutamente provocatorio, ma l’emergere di un nuovo mostro proletario dai caratteri meticci, impone l’uso del termine “anacronistico” quando le forme della lotta di classe cui ci si riferisce sono quelle determinate durante lo sviluppo delle forze e dei rapporti capitalistici di tutto un ciclo precedente che ha caratterizzato il vecchio movimentoContinua a leggere “La guerra agli immigrati e l’anacronistica lotta per la difesa del salario al tempo della crisi e del coronavirus”

Nell’era del coronavirus si intensifica la guerra agli immigrati da parte dei governi europei ed occidentali

E’ una imperdonabile mancanza l’assenza di un articolo di denuncia sulla crescente guerra degli stati occidentali nei confronti degli immigrati da parte di questo blog. Le immagini delle rivolte degli immigrati nel lager dell’isola di Lesbo e della repressione poliziesca dello stato greco, così come le recenti notizie delle asportazioni degli uteri delle donne immigrateContinua a leggere “Nell’era del coronavirus si intensifica la guerra agli immigrati da parte dei governi europei ed occidentali”