Ritmo e ritualità: il comporsi del movimento di Portland 2020

Anonimi, Portland 14 ottobre 2020 – originale in inglese Noi non abbiamo patria propone la traduzione di questa riflessione proposta da autori anonimi di Portland ed apparsa su Ill Will Editions il 14 ottobre 2020. Potete leggere in italiano lo stesso articolo sul sito curato dai compagni romani e della sezione dell’Urbe dell’Internazionale Vitalista, conContinua a leggere “Ritmo e ritualità: il comporsi del movimento di Portland 2020”

Donald Trump versione due punto zero (2.0.): origini e natura

Introduzione Sono sempre più frequenti i commenti allarmati degli analisti politici riguardo che cosa farà Trump se dovesse uscire sconfitto dalla sfida elettorale con Biden. Cederà tranquillamente il potere, oppure griderà all’imbroglio elettorale, ricorrerà alla legge marziale ed invocherà l’aiuto ed il sostegno delle milizie armate dei Proud Boys e patrioti bianchi vari? Non soloContinua a leggere “Donald Trump versione due punto zero (2.0.): origini e natura”

Bilancio sul ruolo della black middle class e le tesi sulla rivolta per George Floyd

Noi non abbiamo patria presenta la traduzione di uno dei precedenti articoli di riflessione e bilancio di Shemon e Arturo, di cui l’articolo “il ritorno di John Brown…” è il loro ultimo, riguardo al movimento di rivolta del proletariato nero e multirazziale sorto nel nome di George Floyd. I tre articoli in originale sono sulContinua a leggere “Bilancio sul ruolo della black middle class e le tesi sulla rivolta per George Floyd”

Marx e la schiavitù – La rivolta del 2020 ci aiuta a rimettere la chiesa al centro del villaggio

I compagni della redazionde di Info Aut rilanciano la questione, diffondendo un testo di estremo interesse invitandoci alla riflessione C’è solo da ringraziare l’impegno e il contributo dei compagni di Info Aut che portano all’attenzione del lettore militante di classe italiano l’articolo apparso recentemente sul “Monthly Review” e relativo alla questione del rapporto tra sfruttamentoContinua a leggere “Marx e la schiavitù – La rivolta del 2020 ci aiuta a rimettere la chiesa al centro del villaggio”

IL RITORNO DI JOHN BROWN: I TRADITORI DELLA RAZZA BIANCA NELLA SOLLEVAZIONE DEL 2020

di Shemon & Arturo – 4 Settembre 2020 dedicato a tutti i martiri della rivolta 2020 “Qual’è la prognosi? … La prognosi è nella mani di coloro che sono disposti a sbarazzarsi delle radici della struttura corrose dai vermi.” Frantz Fanton Il blog “Noi non abbiamo patria” si propone di riportare la riflessione contenuta inContinua a leggere “IL RITORNO DI JOHN BROWN: I TRADITORI DELLA RAZZA BIANCA NELLA SOLLEVAZIONE DEL 2020”

LE BATTAGLIE DI PORTLAND DEL MOVIMENTO CONTRO IL RAZZISMO SISTEMICO, LE CONTRADDIZIONI IN SENO ALLE DONNE DI COLORE E BIANCHE E LE LEZIONI DEL MOVIMENTO.

(Roma, 6 agosto 2020) Dalla sera del 31 luglio la polizia federale del Dipartimento Nazionale di Sicurezza (i temutissimi U.S. Marshals addestrati nella repressione violenta degli immigrati ispanici e latinoamericani al confine tra Stati Uniti e Messico) ha dovuto fare un passo indietro, costretta dalla determinazione e dal coraggio del movimento di lotta di Portland.Continua a leggere “LE BATTAGLIE DI PORTLAND DEL MOVIMENTO CONTRO IL RAZZISMO SISTEMICO, LE CONTRADDIZIONI IN SENO ALLE DONNE DI COLORE E BIANCHE E LE LEZIONI DEL MOVIMENTO.”

Il momento attuale del movimento contro la violenza della polizia e il razzismo sistemico

(Roma, 19 luglio 2020) Nelle giornate di luglio il movimento generalizzato contro la violenza della polizia e il razzismo sistemico ha perso di intensità. E’, trascorso più di un mese e mezzo da quando questo movimento di massa è esploso spontaneamente in seguito all’assassinio di George Floyd il 25 maggio 2020. Mentre scriviamo c’è ancoraContinua a leggere “Il momento attuale del movimento contro la violenza della polizia e il razzismo sistemico”

La Digital Economy e lo smart working al tempo del coronavirus.

In questi giorni di lavoro “coatto” da casa, mi sono soffermato a pensare che tutto sommato con la quarantena le mie giornate fossero cambiate di poco. Di mestiere sono un tecnico informatico da tanti anni, quindi so bene di cosa si tratta. Non è la prima volta certo che lavoro da casa, perché spesso iContinua a leggere “La Digital Economy e lo smart working al tempo del coronavirus.”