Ah Massa, Massa…

Ah Massa, Massa che bisogna fare con te? Il problema non è se è “vero” o “falso” che le manifestazioni contro il green pass siano una “diversivo… compatibile per fregare la classe operaia”, ma che dalla sinistra democratica, dal sindacato, passando per quello anatagonista, fino alla sinistra rivoluzionaria tra cui “comunisti” e pure “anarchici ossificati”,Continua a leggere “Ah Massa, Massa…”

Il “compagno” Giovanni Giolitti

Giovanni Giolitti sul suo decreto regio per il controllo operaio Bisogna concedere ai lavoratori il diritto di sapere, di apprendere, di elevarsi in modo da essere in grado di assumere la loro parte di responsabilità nella direzione delle fabbriche. (Torino, 15 settembre 1919). Di seguito riporto una lettera di breve commento da parte dei compagniContinua a leggere “Il “compagno” Giovanni Giolitti”

Rosa Luxemburg e l’imposta fortemente progressiva. Davvero, quando?

Proponendo la lettura dell’opuscolo del Circolo Internazionalista “coalizione operaia” su marxismo e questione fiscale, vediamo che cosa dice la rivoluzionaria marxista in merito al programma dei comunisti nel discorso del 31 dicembre 1918 sul Programma al congresso di fondazione del KPD e l’articolo “Cosa vuole la Lega Spartaco” del 14 dicembre 1918. Il blog NoiContinua a leggere “Rosa Luxemburg e l’imposta fortemente progressiva. Davvero, quando?”

Vaccino si vaccino no, un istmo molto sottile (di Michele Castaldo)

Cari compagni,    riuscire a pronunciarsi sulla necessità di essere vaccinati o, peggio ancora, affidarsi alla vaccinazione obbligatoria e fare una propaganda per essa è come camminare su un istmo più stretto della lama di un rasoio che percorre un mare di liquami nocivi. Dunque da qualsiasi lato cadi sei fritto.    Purtroppo dobbiamo ancheContinua a leggere “Vaccino si vaccino no, un istmo molto sottile (di Michele Castaldo)”

Contributo alla discussione sulla vaccinazione di massa per il Covid-19 (di Noinonabbiamopatria)

Edvard Munch: “Camminavo lungo la strada con due amici, quando il sole tramontò. I cieli diventarono improvvisamente rosso sangue e percepii un brivido di tristezza. Un dolore lancinante al petto. Mi fermai, mi appoggiai al parapetto, in preda a una stanchezza mortale. Lingue di fiamma come fiamme coprivano il fiordo neroblu e la città. IContinua a leggere “Contributo alla discussione sulla vaccinazione di massa per il Covid-19 (di Noinonabbiamopatria)”