Il movimento prende forma, si estende e si organizza.

(Roma, 6 Giugno 2020) Già durante le prime proteste spontanee degli afroamericani, che stanno doppiamente pagando i costi di una crisi in atto già precedente al virus, i costi delle conseguenze sulla crisi causate dal virus e doppiamente le conseguenze stesse sanitarie del virus (in termini di numeri di ammalati e morti), si è vistaContinua a leggere “Il movimento prende forma, si estende e si organizza.”

US Protests continue: WE ALL ARE GEORGE!

(Roma, 5 giugno 2020) Dopo 9 giorni le proteste continuano. Sono almeno 300 le città, grandi e piccole, che hanno visto scendere in piazza migliaia di giovani afroamericani, bianchi e latinos contro l’assassinio rassista di George Floy. Un assassinio razzista, che come gridano le piazze in rivolta, non è operato da un gruppo di meleContinua a leggere “US Protests continue: WE ALL ARE GEORGE!”

Trump chiede alla polizia un approccio più duro contro la rivolta degli sfruttati di tutti i colori!

(Roma, 1 giugno 2020) Così riporta la stampa internazionale circa la dichiarazioni di Trump in merito alle rivolte degli sfruttati di tutti i colori che stanno scuotendo le città degli Stati Uniti di questi giorni. Ma come? Dopo aver fatto 4000 arresti, attaccato i manifestanti con violenza (altri due giovani sono rimasti uccisi per manoContinua a leggere “Trump chiede alla polizia un approccio più duro contro la rivolta degli sfruttati di tutti i colori!”

U.S.A. Minneapolis – Scoppia la rivolta

(Roma, 29 maggio 2020) Il brutale assassinio di George Floyd a Minneapolis è l’altra faccia di un sistema sociale che ha in disprezzo la vita, ma solo obbedienza al profitto. Guarda prima il video del distretto 3 della Polizia di Minneapolis dato alle fiamme tra la notte del 28 e del 29 maggio 2020.https://m.youtube.com/watch?v=f4z3KA8mbys LaContinua a leggere “U.S.A. Minneapolis – Scoppia la rivolta”

Caro Mister Bezos

Di Chris Smalls, ex operaio Amazon di New York – lettera pubblicata dal “The Guardian il 2 aprile 2020“ Dear Jeff Bezos,When I applied to work at Amazon, the job description was simple. It said you need to have a high-school diploma or a GED (general educational development) and you have to be able toContinua a leggere “Caro Mister Bezos”

La Digital Economy e lo smart working al tempo del coronavirus.

In questi giorni di lavoro “coatto” da casa, mi sono soffermato a pensare che tutto sommato con la quarantena le mie giornate fossero cambiate di poco. Di mestiere sono un tecnico informatico da tanti anni, quindi so bene di cosa si tratta. Non è la prima volta certo che lavoro da casa, perché spesso iContinua a leggere “La Digital Economy e lo smart working al tempo del coronavirus.”