Kenosha, mi dispiace morire

Kenosha, I do mind dying – (Inhabit) traduzione di Noi non abbiamo patria dal testo pubblicato su ill will il 17 novembre 2021 di riflessione e analisi sul processo a Kyle Ritthenhouse. Presentazione di Noi non abbiamo patria Il testo proposto è stato pubblicato da Ill Will ed è del 17 novembre 2021, pochi giorniContinua a leggere “Kenosha, mi dispiace morire”

Allarme anarchici? Contro lo stato sovversivo del modo di produzione capitalistico

Dopo che ieri nel pomeriggio è stato dato risalto alla nuova trama “eversiva anarchica” che ha colpito con provvedimenti cautelari e capi di imputazione gravissimi ai compagni e compagne del “Circolaccio” e della fanzine di contro informazione “Vetriolo”, oggi sulle pagine dei giornali o a tutta pagina si diffonde l’allarme lanciato dai pool dell’anti terrorismoContinua a leggere “Allarme anarchici? Contro lo stato sovversivo del modo di produzione capitalistico”

Solidarietà ai compagni del “CIRCOLACCIO” anarchico di Spoleto e della rivista “VETRIOLO”

Comunicato di solidarietà dei compagni di “Classe Contro Classe”.

Il blog Noi non abbiamo patria si unisce a denunciare la repressione dello Stato nei confronti dei compagni anarchici di Viterbo e diffonde il comunicato di solidarietà e contro la repressione di “Classe Contro Classe” qui di seguito. Contro il totalitarismo autoritario capitalistico e contro la repressione dello Stato democratico che ne rappresenta gli interessi generali. Contro la repressione, liberiamo i compagni dalle galere e dai CPR luogo di repressione, violenza ed oppressione di tutti i proletari e degli immigrati. Liberi tutti e tutte!

L’inabilità per la vita nella società capitalista e la necessaria insorgenza rivoluzionaria degli oppressi e sfruttati

Durante le giornate del summit del G20 a Roma convocato sui problemi che riguardano la gravissima crisi climatica abbiamo assistito purtroppo in Italia e nelle sua piazze una decisa nullità politica di critica antagonista e radicale al modo di produzione capitalista, che in questa sua crisi storica mondiale sta spingendo sull’orlo del precipizio l’umanità interaContinua a leggere “L’inabilità per la vita nella società capitalista e la necessaria insorgenza rivoluzionaria degli oppressi e sfruttati”

La accelerazione autoritaria dello Stato ed i “teoremi” repressivi

Nella ingovernabilità della crisi generale capitalistica ed al suo stato marcescente di pandemia sociale La centralizzazione autoritaria dello Stato, che rappresenta gli interessi generali, complessivi ed impersonali del capitalismo e dei potentati finanziari che dominano la società, non disdegna anzi l’uso del teorema eversivo imbastito dalle Procure, dalla Magistratura e dalle forze di polizia diContinua a leggere “La accelerazione autoritaria dello Stato ed i “teoremi” repressivi”

Con gli immigrati Indiani e Sikh per il permesso di soggiorno per tutti e senza condizioni.

Oggi in queste ore a Latina i braccianti immigrati Indiani e Sikh stanno manifestando per il permesso di soggiorno di fatto negato (come per altre centinaia di migliaia di immigrati da tutto il mondo residenti in Italia) che ancora attendono da più di un anno e quasi mezzo dalla sanatoria Conte-Bellanova. Nonostante il Governo ConteContinua a leggere “Con gli immigrati Indiani e Sikh per il permesso di soggiorno per tutti e senza condizioni.”

Non chiamatela fatalità

Yaya Yaifa ucciso dal profitto in un magazzino di SDA Poste Italiane a Bologna. Yaya Yaifa era al sul terzo giorno di lavoro, aveva 22 anni ed era emigrato dalla Guinea Bissau. Sicuramente ingaggiato come lavoratore somministrato in SDA Poste Italiane presso il suo grande magazzino (dove è rimasto ucciso ieri 21 ottobre 2021) situatoContinua a leggere “Non chiamatela fatalità”

There is only one part of the fence …

Against the mass capitalist compulsory vaccination. On the side of women subjected to the double oppression of gender and class and the commodified alienation of their bodies, the revolutionaries support the claim for autonomy of dispossessed female bodies that proudly praises the shout of freedom “ I am mine! “ . And they support itContinua a leggere “There is only one part of the fence …”

C’è solo una parte della barricata…

Contro l’obbligo vaccinale capitalistico di massa. Dalla parte delle donne sottoposte alla doppia oppressione di genere e di classe e la alienazione mercificata dei loro corpi, i rivoluzionari sostengono la rivendicazione di autonomia dei corpi femminili espropriati che inneggia con orgoglio l’urlo di libertà “io sono mia!”. E lo sostengono senza esitazione alcuna seppure laContinua a leggere “C’è solo una parte della barricata…”

IL MOMENTO E’ CRUCIALE. DOBBIAMO E POSSIAMO FERMARE LA MANO DEL GOVERNO!

In questa piazza tutti avvertiamo l’importanza enorme della posta in palio: si tratta di cancellare un provvedimento criminale, come i lavoratori portuali di Trieste senza tanti giri di parole hanno definito il green pass…. Nucleo Comunista Internazionalista (nuclecom.org) In questa piazza tutti avvertiamo l’importanzaenorme della posta in palio: si tratta di cancellare un provvedimento criminale,Continua a leggere “IL MOMENTO E’ CRUCIALE. DOBBIAMO E POSSIAMO FERMARE LA MANO DEL GOVERNO!”