Jacob Blake, lo squadrismo bianco assassino e la libera stampa democratica

Non tutti sanno che Jacob Black, che permanentemente rimarrà paralizzato ed è ancora in gravi condizioni in ospedale,

È AMMANETTATO AL SUO LETTO PERCHÈ È NELLO STATO DI ARRESTO DA PARTE DELLA POLIZIA DI KENOSHA E DEL WISCONSIN!

Ci sarebbe sempre un motivo secondo il quale un nero, un ispanico, un nativo, un immigrato è colpevole, come ci spiega il New York Post, e dunque…

Tutto questo è sociologia razzista, è un ulteriore aspetto del complesso meccanismo del razzismo sistemico, del capitalismo razziale che è irriformabile.

Mentre la polizia, le forze di repressione dello Stato, lo squadrismo bianco, gli eserciti di aggressione degli Stati imperialisti ed i padroni esercitano il loro legittimo libero arbitrio a difendere con le armi il sistema di sfruttamento capitalista, colonialista, imperialista, razzista e la proprietà privata,

questo articolo del New York Post ci spiega i motivi dell’intervento della polizia e dell’arresto di Jacob Blake.

LIBERA STAMPA BUONA PER IL CESSO.

Questi campioni dell’obiettività giornalistica non fanno altro che giustificare e alimentare il criminale silenzio di chi vive nel privelegio di un sistema basato sull’oppressione razziale “dei bianchi”, e che, unitamente ai razzisti dichiarati, sono colpevoli e complici degli assassini delle vite dei “neri”.

https://nypost.com/2020/08/28/this-is-why-jacob-blake-had-a-warrant-out-for-his-arrest/

Kenosha, Wisconsin, è in fiamme e la lotta si scontra contro la Guardia Nazionale, la polizia e lo squadrismo bianco. La rabbia e la lotta si estende anche in altre città: Minneapolis, Seattle, Washington D.C., Los Angeles, mentre a Portland non si è mai fermata.

Un ragazzino di 17 anni, si aggrega alla polizia ed alle squadre di vigilantes armati, ed uccide due manifestanti di Kenosha. Come se questo non fosse abbastanza il main stream sostiene le ragioni di chi ha sparato contro le proteste contro il razzismo sistemico.

La Fox News sostiene le ragioni degli assassini e le dichiarazioni di Trump: questo razzista bianco in erba ha agito per leggitima difesa, ha agito nella difesa della proprietà privata minacciata dai la lotta contro il razzismo sistemico.

Ma la realtà è un’altra ed è ben nota: da più tempo viene denunciato che militanti ed organizzazioni di estrema destra sono infiltrate a più livelli nei dipartimenti di polizia, nelle agenzie federali e tra diversi ufficiali della Guardia Nazionale e dell’esercito.

I fatti di Kenosha, dimostrano “la sottile linea blue” che divide la polizia e le milizie: https://theintercept.com/2020/08/28/kyle-rittenhouse-violent-pro-trump-militias-police/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: