Yakima Valley, continua la lotta dei “fruit workers”

Gli scioperi dei “fruit workers” della Yakima Valley (Stato di Washington) proseguono e si estendono. Sono più di 13 le Fruit Farms legate all’agro business in sciopero: per il diritto dei lavoratori di tutelare la propria salute e delle proprie famiglie, e per le coperture assicurative in caso di malattia.
Mentre il numero di lavoratori che risultano positivi al Covid-19 aumenta.

Per i padroni e lo Stato, questi lavoratori vanno spremuti senza tante considerazioni riguardo l’epidemia ed il coronavirus, alla fine sono prevalentemente immigrati provenienti dall’America Latina.
Questa è l’altra faccia del razzismo di sistema che sta infiammando gli USA.

Tant’è che alcune squadracce di bianchi suprematisti hanno cominciato a minacciare i lavoratori durante i loro picchetti di sciopero. Il giorno 20 un uomo di 58 anni, si è avvicinato al picchetto minacciando i lavoratori che sarebbe (sarebbero) tornati con i fucili per “punirli”.

Anche in altre occasioni e presso altri stabilimenti si stanno verificando le minacce di questi squadristi bianchi.

NO PASARAN!

https://capitalandmain.com/covid-related-strikes-hit-washingtons-apple-sheds-0514

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: